lunanuova logo

Notiziario a cura del dipartimento Protezione della Mucca e Agricoltura
Congregazione Italiana per la Coscienza di Krishna (ISKCON)

Notiziario a cura del dipartimento Protezione della Mucca e Agricoltura
Congregazione Italiana per la Coscienza di Krishna (ISKCON)


Sviluppare qualità spirituali

“Chi va con lo zoppo impara a zoppicare”. Questo detto non vale solo tra gli umani ma anche per gli animali. Nella storia molte popolazioni hanno scelto un animale che le rappresentasse e, a seconda della relazione instauratasi con tale animale, hanno sviluppato diversi valori, tra i quali: la forza, il coraggio o la compassione e il rispetto.

L’intera società Vedica si fonda sulle mucche. Senza mucche e brahmana (persone sante), la civiltà Vedica non esisterebbe. Nella Bhagavad-gita (18.42), Krishna elenca le qualità dei brahmana: “Serenità, autocontrollo, austerità, purezza, tolleranza, onestà, conoscenza, saggezza e religiosità”. Vediamo ora come è possibile sviluppare queste qualità prendendosi cura delle mucche.

Serenità: le mucche sono l’emblema della pace, si affezionano facilmente a chi si prende cura di loro e sono molto sensibili all’umore umano. Se il pastore è di cattivo umore la mucca non darà latte, e i buoi non obbediranno ai comandi se l’addestratore è arrabbiato. Occorre quindi sviluppare serenità per lavorare con loro.

Autocontrollo: l’aspetto più importante nell’avanzamento spirituale è il controllo della lingua. Sviluppando una relazione con le mucche la nostra natura compassionevole viene nutrita e smettere di mangiare carne diventerà facile, non volendo uccidere gli animali da cui si dipende. In sanscrito mucca si dice go, la stessa parola significa anche “sensi”. Un pastore sperimenta che quando i buoi (go), fanno quello che vogliono sono inutili, ma quando sono sotto controllo sono utili e più felici. Il paragone con i sensi verrà quindi spontaneo.

Purezza: le mucche possono tollerare un’ampia gamma di condizioni fisiche, ma non tollerano lo sporco. Se non sono tenute pulite si ammalano velocemente, mantenendo un ambiente pulito per loro il pastore pratica uno stile di vita pulito. 

Tolleranza: probabilmente nessun animale è tollerante quanto la mucca. Se hai sviluppato una relazione di fiducia con lei non si arrabbierà se la sgridi. A differenza di cani, gatti o anche bambini, accetterà il rimprovero e verrà subito a chiederti di curarla. A volte l’ego di un discepolo viene ferito quando le sue azioni o credenze sono dimostrate sbagliate, sviluppare tolleranza quando si viene corretti, è quindi un aspetto fondamentale per avanzare nella vita spirituale.

Onestà: le mucche sono semplici e il loro servizio richiede semplicità.  O gli dai buon cibo, acqua e affetto o non lo fai. O sei puntuale per mungerle o non lo sei. O le tieni pulite o non lo fai. Quando fai un errore, o ti impigrisci, le mucche smetteranno di dare latte o si ammaleranno. La protezione delle mucche è un metodo pratico di imparare ad essere onesti e coscienziosi.

Conoscenza e saggezza: coltivare la conoscenza spirituale comincia con un cervello sano. Per questo il latte è essenziale. Il latte contiene la vitamina B12 fondamentale per la salute delle cellule nervose. L’unica fonte vegetariana di vitamina B12 è il latte, in una dieta pacifica la protezione della mucca è fondamentale per lo sviluppo dell’intelligenza spirituale. E i sereni campi sono il luogo ideale per coltivare questa conoscenza. 

Religiosità: “Il latte è religione liquida”, dice Srila Prabhupada. Quindi cosa può essere più religioso di produrre latte e cereali da offrire a Krishna? Sri Krishna dice che una persona può capirLo solo tramite il servizio devozionale (Bg. 18.55). E si può svolgere servizio devozionale compiendo il proprio lavoro quotidiano come un’offerta a Krishna (Bg. 18. 45,46). Nessun bisogno di essere grandi studiosi, guerrieri o artigiani. Se il pastore porta avanti con fede il dovere di prendersi cura delle mucche e dei buoi producendo cibo da offrire a Krishna, diventerà spiritualmente soddisfatto.

- estratto di un articolo di Hare Krishna devi dasi


Scopri altro

Mucca terra e umanità | Sacralità della vita

“Verrà il tempo in cui l’uomo guarderà all’uccisione degli animali come al presente considera l’uccisione di un uomo.” (Leonardo da Vinci) “La mucca ha ricevuto l’erba da Krishna, come nutrimento....

Celebrazione della Cultura della mucca | Chaya-devi-dasi

COMPRENDERE LA PROTEZIONE DELLA MUCCA Che cosa significa esattamente protezione della mucca? A sentire questa parola le persone in genere reagiscono in due modi. Alcune pensando che la protezione ...

Progetti per il latte

ll progetto di Krishna, Dio, la Persona Suprema, è che la mucca e gli esseri umani sono stati fatti per vivere in simbiosi. Se non valorizziamo le mucche e i buoi e non li utilizziamo per arare i c...

Notiziario online della Congregazione Italiana per la Coscienza di Krishna (ISKCON)
Maestro spirituale fondatore: Sua Divina Grazia A.C. Bhaktivedanta Swami Prabhupada
Via Sardegna, 55 - 00187 Roma
Contatti:  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Lunanuova.org collabora con www.vaisnavalife.com

© All rights reserved. Powered by Luna Nuova.