lunanuova logo

Notiziario a cura del dipartimento Protezione della Mucca e Agricoltura
Congregazione Italiana per la Coscienza di Krishna (ISKCON)

Notiziario a cura del dipartimento Protezione della Mucca e Agricoltura
Congregazione Italiana per la Coscienza di Krishna (ISKCON)


Soddisfare Madre Terra | Visava Devi Dasi

Sia in città che in campagna possiamo tuttavia onorare Madre Terra comprendendo il sistema naturale che il suo creatore, Krishna, ha stabilito per il suo benessere e la sua bellezza. Quando lo facciamo e con amore e con devozione offriamo il suo raccolto a Krishna, Egli è compiaciuto e anche Madre Terra lo è. Srila Prabhupada scrive: “Per volontà di Dio tutto ciò che è necessario alla sussistenza dell’uomo si trova a sufficienza nella natura e possiamo fare un giusto uso delle cose per vivere comodamente senza ostilità tra uomo e uomo, tra uomo e animali o tra uomo e natura. Il Signore controlla tutto e se il Signore è contento ogni parte della natura lo sarà.” (Srimad-Bhagavatam 1.10.5 Spiegazione) I nostri corpi e quelli di tutti gli esseri viventi sono generati dalla terra, sono trasformazioni della terra che hanno nomi diversi in base a queste trasformazioni e alla fine ritornano alla terra sotto forma di polvere. 

I nostri corpi e la vegetazione sul corpo della Terra sono in intima relazione: le verdure, i frutti e i cereali – usati sia come cibo sia come medicine – forniti dalla Terra nutrono uomini e animali. Quindi il benessere della Terra e il nostro sono inseparabili. Se la nostra mentalità non è sana e manchiamo di rispetto alla Terra, la inquineremo e questo inquinamento ci danneggerà fisicamente. Continuando sul tema che se il Signore è soddisfatto lo è anche ogni parte della natura, Srila Prabhupada scrive: I fiumi scorrono gonfi d’acqua per fertilizzare le terre; gli oceani forniscono generosamente sostanze minerali, perle e pietre preziose; le foreste producono in abbondanza piante medicinali e commestibili e il ciclo delle stagioni fa crescere frutti a profusione e fa sbocciare molteplici varietà di fiori. 

Il modo di vita artificiale che lo sviluppo delle industrie ha comportato non può condurre che a una felicità illusoria e sempre riservata a un gruppo molto ristretto a spese di milioni d’individui. Poiché l’energia della massa degli uomini è canalizzata nello sviluppo industriale, la produzione dei beni naturali risulta frenata, con grande infelicità della gente. Senza un’educazione appropriata, la maggior parte degli uomini cammina sulle tracce di dirigenti avidi e partecipa allo sfruttamento egoista delle riserve naturali; da ciò deriva una viva competizione tra individui e tra nazioni. –Srimad-Bhagavatam 1.10.5 Spiegazione


Scopri altro

Il mese di Kartika – il mese dell'amore | Parabhakti das

A cavallo tra ottobre e novembre ricorre il periodo di Kartika. La data è variabile perché il calendario vedico segue le fasi lunari. Conosciuto anche come mese di Damodara è considerato, sia dall...

Una società agricola per una vita semplice e un pensiero elevato

Un’alternativa alla moderna civiltà dei mattatoi Una comunità basata sul lavoro agricolo che vive in modo semplice coltivando un pensiero elevato è un’antica e valida alternativa alla moderna civi...

La mucca porta progresso e prosperità

Il vero progresso della civiltà Negli ultimi decenni l’economia mondiale è stata globalizzata. Un sistema economico basato sulla necessità di crescita costante ovviamente non può perdurare in ques...

Notiziario online della Congregazione Italiana per la Coscienza di Krishna (ISKCON)
Maestro spirituale fondatore: Sua Divina Grazia A.C. Bhaktivedanta Swami Prabhupada
Via Sardegna, 55 - 00187 Roma
Contatti:  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Lunanuova.org collabora con www.vaisnavalife.com

© All rights reserved. Powered by Luna Nuova.